Sensibilità ai denti, come prevenirla

Sensibilità ai denti, come prevenirla

Sensibilità ai denti, come prevenirla

La sensibilità ai denti è un disturbo molto comune e fastidioso, che consiste nel provare un brivido o una sensazione dolorosa anche intensa ma di breve durata quando si mangiano o bevono alimenti caldi e freddi.

La sensibilità dentale è dovuta all’esposizione della dentina, ossia la struttura portante del dente che racchiude la polpa e che, di solito, è coperta dallo smalto e dalla gengiva. Tale esposizione può essere causata da: 

    • carie, 

    • recessione gengivale, 

    • accumulo di tartaro, 

    • trattamenti dentali aggressivi come quello sbiancante, 

    • fattori traumatici abrasivi come un errato spazzolamento, ecc.

In base alla causa e alla gravità della sensibilità dentale, il dentista di fiducia valuterà la possibilità di intervenire con l’applicazione di principi attivi che ne contrastino l’insorgenza, con l’impiego di laser, oppure nei casi più severi con un innesto gengivale o la devitalizzazione del dente.

Per prevenire la sensibilità ai denti è anche importante:

    • Praticare una corretta igiene orale, lavando i denti almeno tre volte al giorno e adottando una corretta tecnica di spazzolamento. È importante non spazzolare i denti con eccesivo vigore e non sottovalutare l’importanza del filo interdentale, che va passato almeno una volta al giorno.

    • Attenzione allo spazzolino, deve avere le setole morbide, non dure. Per una pulizia ottimale può essere una buona idea passare ad uno spazzolino elettrico, scegliendo le testine per denti sensibili. In questo modo si avrà un’azione efficace contro la placca ma delicata sulle gengive.

    • Utilizzare un dentifricio specifico per denti sensibili, la loro formulazione aiuta a riparare le gengive, rinforzare lo smalto e proteggere i denti dall’erosione acida.

    • Anche l’uso di sieri e prodotti dalle formulazioni avanzate può essere di grande aiuto, si tratta di prodotti che creano uno strato protettivo sulle aree sensibili dei denti, dando un sollievo immediati e duraturo.

    • Fare attenzione all’alimentazione, in particolare riducendo il più possibile l’assunzione di cibi molto zuccherati e acidi.

    • Evitare di digrignare i denti, il cosiddetto bruxismo, perché può provocare la frattura dei denti e quindi la loro sensibilità. Se di notte digrigni i denti, chiedi consiglio al tuo dentista sull’eventualità dell’uso di un bite per la notte.

    • Effettuare controlli regolari dal dentista per individuare fattori predisponenti e dall’igienista dentale per una pulizia professionale dei denti.

Mantenere la bocca sana è il primo indispensabile passo per prevenire la sensibilità dentale!

Hai dubbi o curiosità sui denti sensibili? Contattaci! Lo staff della Farmacia Greco risponderà con competenza e professionalità ad ogni tuo quesito!